Ricostruzione post sisma committente: Curia, il Comune dell'Aquila

A seguito del terremoto avvenuto nel capoluogo abruzzese e nei suoi comuni limitrofi ci sono stati commissionati lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza delle strutture danneggiate ed in precaria stabilità. Successivamente siamo intervenuti in opere di ristrutturazione di edifici civili ed altri di elevato valore architettonico. Siamo altresi intervenuti in opere di totale demolizione e ricostruzione in edifici irreparabilmente danneggiati. L'esecuzione di tali interventi è stata supportata da una preventiva valutazione con successivo accreditamento dell'azienda presso gli specifici enti preposti ovvero, la Curia, il Comune dell'Aquila, la regione Abruzzo (White list iscrizione all'elenco di operatori economici adeguatamente qualificati per la ricostruzione in abruzzo. L'esperienza e le capacità applicate nell'esecuzione degli interventi di restauro monumentale più delicati, nonchè il consolidamento statico delle murature gravemente lesionate, ha permesso di riportare nel perfetto stato originario anche gli edifici di particolare pregio. Tali interventi interessano non solo il comune dell’Aquila ma anche i comuni del cratere dove la complessità delle lavorazioni di recupero si somma alle difficoltà logistiche dovute alla posizione degli “aggregati edilizi” che il più delle volte si trovano all’interno di centri storici caratterizzati da viabilità incompatibile con gli usuali mezzi meccanici di lavoro. Per questo Imprendo Italia ha creato un parco mezzi specifico per gli interventi all’interno dei piccoli centri storici.